BBT SE è una società per azioni europea per la realizzazione di una galleria ferroviaria tra Italia ed Austria. Su incarico delle Repubbliche di Italia ed Austria e dell’Unione Europea, tale società progetta e realizza la Galleria di Base del Brennero.

SE sta per Societas Europaea. Si tratta di una forma giuridica europea sancita dal regolamento 2157 del 8 ottobre 2001. La BBT SE è interamente di proprietà pubblica.

Precedentemente, nel 1999, i Ministri dei Trasporti di Italia ed Austria costituirono un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) detto GEIE BBT. Lo scopo del gruppo era la progettazione della Galleria di Base del Brennero. Da questa conformazione in data 16 dicembre 2004 nacque la Galleria di Base del Brennero – Brenner Basistunnel BBT SE.

I soci

Le azioni della BBT SE sono ripartite in ugual misura tra Italia ed Austria.

La società di partecipazione TFB (Tunnel Ferroviario del Brennero Holding S.p.A.) detiene la quota italiana pari al 50 %. La TFB, a sua volta, è partecipata da RFI (Rete Ferroviaria Italiana) per l’87,92 %, la Provincia Autonoma di Bolzano per il 6,38 %, la Provincia Autonoma di Trento per il 5,13 % e la Provincia di Verona per il 0,57 %.

In Austria, le ÖBB (Österreichische Bundesbahnen) rappresentano l’unico azionista con il 50 % del capitale sociale. Fino all’avvio della Fase III anche il Land Tirolo era azionista della società. Infatti, in data 18.04.2011 il Land Tirol ha ceduto le proprie quote all’ÖBB, ma continua ad essere rappresentato nel Consiglio di Sorveglianza della Società.

La Galleria di Base del Brennero viene cofinanziata dall’Unione Europea.