Sviluppo e attuazione delle misure di protezione da Covid in BBT SE

Già all'inizio della crisi del coronavirus BBT SE ha preso molto seriamente l'emergenza epidemiologica, intervenendo tempestivamente per farvi fronte.. Al fine di preservare e tutelare la salute di coloro che operano nei nostri cantieri e nei nostri uffici, nella primavera del 2020 sono stati intrapresi provvedimenti immediati di portata generale per evitare i contagi. Tuttavia, a causa di disposizioni nazionali, si sono dovuti sospendere temporaneamente i lavori. Grazie ad esaustive politiche di prevenzione e rigide misure di protezione, successivamente si sono potuti riprendere i lavori nei cantieri.

"Abbiamo reagito molto rapidamente e abbiamo informato tutte le collaboratrici e i collaboratori in merito alle azioni da compiere e da evitare per poter mantenere il rischio di contagio al livello più basso possibile. Un comitato covid costituito internamente elabora linee guida per arginare la diffusione del virus in modo efficace.", racconta Alessandro Ferrari, coordinatore della sicurezza di BBT SE in Italia.

Questo comitato svolge inoltre il compito di verificare il rispetto delle regole all'interno dell'azienda e di aggiornarle costantemente. Tali regole contengono numerose misure che vengono rispettate e attuate in stretta collaborazione dal personale di BBT SE e delle imprese costruttrici.

Erwin Reichel, il coordinatore della sicurezza di BBT SE in Austria, spiega: "Le misure di protezione covid presso la Galleria di Base del Brennero si basano principalmente sul tema dell'igiene, come anche sul mantenimento della distanza e sull'offerta di controlli medici preventivi o visite su base volontaria. In questo modo i casi sospetti si possono riconoscere più velocemente. Inoltre, sia le riunioni interne che esterne avvengono principalmente per videoconferenza, e in linea generale sono limitate allo stretto necessario."

La società di progetto è in continuo contatto con gli enti pubblici per attuare le misure necessarie per la lotta contro il coronavirus. Alle collaboratrici e ai collaboratori vengono fornite mascherine protettive, e più volte al giorno, si procede a una disinfezione degli uffici e dei veicoli per il trasporto di persone. Per le attività di cantiere si presta particolare attenzione alla distanza di sicurezza. Sono stati limitati i posti a sedere nelle mense e il numero di passeggeri nei veicoli, e negli alloggi dei minatori ci sono letti singoli.

I centri informativi e per i visitatori BBT di entrambi i paesi rimangono temporaneamente chiusi fino al miglioramento della situazione epidemiologica.